ambiente gatto

I cinque pilastri di un ambiente felino sano

Giugno 1, 2021 redazione Comments Off

I CINQUE PILASTRI DI UN AMBIENTE FELINO SANO

Pilastro 1 - Fornire un luogo sicuro

Descrizione

Per un gatto, un luogo sicuro è un’area privata, spesso in posizione rialzata.
Queste caratteristiche danno un senso al gatto di recinzione, di isolamento. Un posto sicuro è quello in cui un gatto può ritirarsi in modo che si senta protetto. Quando il gatto è rilassato, il suo posto sicuro può fungere anche da zona di riposo.

Metodi

Fornisci nascondigli individuali per il gatto.

Scatole di cartone, trasportino per gatti

  1. Una scatola di cartone con un facile accesso e un tetto, fornisce un luogo sicuro dalle minacce.
  2. Un posatoio sul tetto della scatola permetterà al gatto di sentirsi al sicuro
  3. Usare un trasportino chiuso che abbia un odore familiare; evitare i trasportini aperti oppure posizionare una coperta sul trasportino che aiuti a nascondere il gatto.
  4. Per fornire un profumo familiare per il gatto, usa la sua coperta o un capo di abbigliamento con il profumo di una persona familiare.

Posatoi e mensole

  1. I trespoli dovrebbero essere abbastanza larghi e abbastanza lunghi da consentire al gatto di muoversi e allungarsi completamente.

Altre considerazioni

  1. La decisione di tenere un gatto sempre al chiuso, di fornirgli l’accesso all’aria aperta, o una combinazione dei due dipende dall’individuo ed è influenzata dalle convinzioni del paese, ordinanze locali e sicurezza del luogo.
  2. Se possibile, i gatti domestici dovrebbero avere libero accesso a luoghi sicuri all’aperto, che è il loro ambiente naturale. Un recinto esterno protegge il gatto da lesioni e dal contatto con predatori e con gatti che vagano liberamente, che può aumentare il rischio di esposizione a malattie infettive. Il guinzaglio per camminare è un’altra opzione sicura, purché il gatto sia stato addestrato positivamente a questa situazione e possa muoversi liberamente.
  3. Nelle famiglie con più gatti, un posto sicuro dovrebbe avere più di un’entrata in modo che l’accesso non possa essere facilmente bloccato da un altro gatto.
  4. Dovrebbero esserci almeno altrettanti posti sicuri, dimensionati per contenere un solo gatto, tanti quanti sono i gatti in una famiglia.
  5. Più posti sicuri dovrebbero essere separati l’uno dall’altro.
  6. Per gattini e gatti anziani che hanno un limite di mobilità, scatole, posatoi e scaffali dovrebbero essere posizionati ad un’altezza relativamente bassa o a livelli che possono essere raggiunti tramite rampe per garantire un facile accesso.
  7. Un trasportino per gatti che viene sempre lasciato fuori in un’area facilmente accessibile al gatto riduce al minimo lo stress associato al trasporto o a un cambiamento nell’ambiente.
  8. I gatti nella clinica veterinaria dovrebbero essere ricoverati in gabbie posizionate in una stanza separata dai cani per ridurre paura e stress.
  9. Un posto sicuro nello studio veterinario deve essere pulito e disinfettato
  10. Un posto sicuro nello studio veterinario dovrebbe comunque consentire al gatto di essere monitorato – ad esempio, fornendo un asciugamano per coprire una porzione di una porta della gabbia. Questo è specialmente importante per i nuovi arrivati ​​o per i gatti convalescenti.

Pilastro 2 - Fornire più e separate risorse ambientali chiave

Descrizione

Le risorse ambientali chiave includono l’alimentazione, il bere, il gabinetto, le zone per giocare e riposare/dormire. Queste risorse chiave dovrebbero essere disponibili in più posizioni, sia per fornire un accesso separato in famiglie con più gatti o fornire diverse scelte per i singoli gatti. Ogni risorsa chiave dovrebbe essere collocata nella propria posizione, separata dalle altre risorse.

Metodi

Un gatto dovrebbe avere un scelta per ogni risorsa; ad esempio, un minimo di due aree di riposo, due aree di alimentazione e due zone toilette. Fornire punti di ristoro individuali consente la privacy necessaria per impedire lo stress associato alla competizione alimentare.

Altre considerazioni

  1. Posizioni esterne multiple dovrebbero essere disponibili ogni volta possibile.
  2. Accessi all’esterno per bere acqua fresca come fontane o un piatto per la raccolta della pioggia.
  3. Aree di toilette esterne adatte, con superfici rastrellabili come la sabbia o terreno che i gatti possono scavare
  4. Dovrebbero esserci graffiatoi all’aperto, come un tronco d’albero o similari
  5. Aree di riposo interne, come trespoli o superfici appartate, che includano una posizione che consenta al gatto la visibilità degli spazi aperti
  6. Dovrebbe esserci un’ampia separazione fisica mantenuta tra zone toilette e altre risorse ambientali

Pilastro 3 - Fornire opportunità per il gioco e per il comportamento predatorio

Descrizione

I gatti dovrebbero essere in grado di impegnarsi in giochi pseudopredatori. Questo può essere ottenuto fornendo giocattoli, opportunità di interazione basata sul gioco con il proprietario e con altri gatti socialmente compatibili e dispositivi e pratiche di alimentazione che richiedono al gatto di acquisire attivamente il cibo.

Metodi

Consenti al gatto di esprimere tutti gli aspetti possibili della sequenza predatoria fornendo attività di gioco e alimentazione.

Usare il cibo per imitare il comportamento predatorio

  1. Nascondi il cibo in più posizioni
  2. Distribuisci cibo secco o crocchette o lancia il cibo in modo che il gatto lo insegua

Usare il gioco per fornire esercizio e imitare il comportamento predatorio

  1. Muovi una bacchetta con una piuma all’estremità in un modo che imiti una preda
  2. Lascia che il gatto prenda il giocattolo all’estremità della bacchetta per simulare un’acquisizione.
  3. Premia il gatto dopo l’interazione
  4. Usa giocattoli che i gatti possono manipolare con zampe o bocca e quelli che possono contenere cibo.
  5. Utilizza giocattoli grandi e morbidi che possono essere morsi.
  6. Nascondi i giocattoli nelle scatole dei puzzle o in altri luoghi che richiedono ricerca, localizzazione e acquisizione.
  7. Evita di usare mani e piedi in qualsiasi tipo di gioco per evitare lesioni al gatto.

Altre considerazioni

  1. L’ambiente esterno può fornire maggiore spazio per il gioco interattivo e per stimolare comportamenti come inseguire, saltare e balzare.
  2. Nelle famiglie con più gatti, assicurati che siano presenti giocattoli in luoghi separati per prevenire concorrenza e tensione sociale.
  3. Nelle famiglie con più gatti, i proprietari dovrebbero giocare con i singoli gatti in momenti separati.
  4. I gatti più anziani devono ancora giocare, ma il tipo e l’intensità del gioco potrebbe essere modificato. (Vedi: Come trattare il gatto anziano)
  5. I gattini generalmente hanno un maggior bisogno di giocare con altri gattini e di una maggiore intensità e durata del gioco.
  6. Per evitare lesioni, i gattini dovrebbero avere giocattoli di dimensioni appropriate.
  7. Tutti i giocattoli con spago o altre parti che possono potenzialmente essere ingerite dal gatto dovrebbe essere messe via dopo il gioco.
  8. I gatti convalescenti dovrebbero essere attivi e giocare fuori dalla loro gabbia se possibile e in modi appropriati i loro limiti fisici.

Pilastro 4 - Fornire una positiva, coerente e prevedibile interazione sociale uomo-gatto

Descrizione

I gatti sono animali da compagnia che beneficiano dall’interazione sociale regolare, amichevole e prevedibile con gli esseri umani. Fin dalla giovane età del gatto ciò porta a comportamenti positivi come riduzione della paura e
stress e un forte legame uomo-gatto. Le preferenze tra i gatti variano ampiamente e sono influenzate da fattori come la genetica, condizioni iniziali di allevamento ed esperienze di vita.
Molti gatti preferiscono un contatto sociale con gli esseri umani ad alta frequenza e bassa intensità, uno scenario che dà loro un buon controllo.
In questo contesto, i gatti sono in grado di avviare, moderare e terminare la loro interazione con l’uomo.

Metodi

Non forzare l’interazione con un gatto. Lascia che sia il gatto ad avviare, scegliere e controllare il tipo di contatto. Le persone dovrebbero abbassarsi al livello del gatto, evitare il contatto visivo fisso e dargli il tempo di avvicinarsi. I conduttori dovrebbero dare tempo al gatto di annusare le loro mani e fare conoscenza. Se il gatto appare rilassato e desidera interagire, il modo più appropriato
per stabilire un contatto sono carezze delicate sulla testa e
intorno alle guance. Parlando dolcemente con il gatto può aiuta a metterlo a suo agio. Quando un gatto termina un’interazione allontanandosi, non forzare ulteriormente il contatto. Le preferenze individuali dei gatti determinano quanto amano le interazioni. I proprietari di gatti dovrebbero imparare le preferenze individuali di ogni gatto per sviluppare un forte legame con i loro animali domestici felini.

Altre considerazioni

  1. Per prevenire la tensione in una famiglia di più gatti, ogni gatto dovrebbe ricevere attenzioni individuali.
  2. I gattini dovrebbero essere presentati all’uomo durante la loro socializzazione formativa, che si verifica tra le 2 e le 7 settimane di età. Un trattamento delicato da parte dell’uomo durante questo periodo ha un effetto positivo e duraturo sulle relazioni del gatto con gli esseri umani. Esperienze negative durante questo periodo possono provocare paura a lungo termine.
  3. I gattini possono divertirsi più a lungo, e in modo più interattivo con gli esseri umani che con i gatti adulti.
  4. Idealmente, un minimo di quattro persone dovrebbe gestire i gattini durante il loro periodo di socializzazione per instillare una percezione che le persone non devono essere temute.
  5. Dopo che un gatto raggiunge la maturità sociale, di solito a 2-3 anni di età, lo stile e le aspettative di interazione con gli esseri umani potrebbero aver bisogno di essere adattate per accogliere meno frequenti e più brevi periodi di gioco.
  6. Le preferenze di un gatto per l’interazione umana possono cambiare con l’invecchiamento ed esperienze di declino sensoriale e mobilità ridotta.
    È importante ricordare, tuttavia, questo cambio nel comportamento può anche essere associato con un sottostante problema medico e, ove opportuno, dovrebbe essere valutato da un veterinario.

Pilastro 5 - Fornire un ambiente che rispetti l'importanza dell'olfatto del gatto

Descrizione

A differenza degli umani, i gatti usano le informazioni olfattive e chimiche per valutare l’ambiente circostante e massimizzare il loro senso di sicurezza e comfort. I gatti usano segnali olfattivi e i ferormoni attraverso lo sfregamento del viso e del corpo. Questo stabilisce i confini del loro nucleo vitale in cui si sentono al sicuro. Ove possibile, gli esseri umani dovrebbero fare attenzione a non interferire con i segnali olfattivi e chimici e il profilo olfattivo di un gatto.

Metodi

  1. Evitare di utilizzare prodotti o sostanze (detergenti, lettiera profumata o altri accessori per gatti) che potrebbe interrompere la percezione sensoriale del gatto o il profilo olfattivo che associa al suo ambiente abituale.
  2. Metti calzature o borse della spesa all’ingresso di casa per evitare di introdurre odori esterni nell’ambiente domestico.
  3. Utilizza ferormoni sintetici per ridurre l’ansia.
  4. Esponi nuovi oggetti al profilo olfattivo del gatto strofinandoli con un panno che sia stato a contatto con le ghiandole odorose del gatto
  5. Fornisci graffiatoi che consentano al gatto di depositare il suo profumo attraverso le ghiandole dei suoi piedi.
  6. Lava la cuccia di un gatto a rotazione in modo che alcuni elementi mantengano sempre il profumo di gatto (“continuità olfattiva”).

Altre considerazioni

  1. Dovrebbero essere disponibili anche all’aperto dei graffiatoi per la deposizione dell’odore del gatto.
  2. La marcatura olfattiva oltre che l’eliminazione inappropriata non dovrebbe mai essere punita.
  3. Un gatto che torna da una casa estranea può avere un odore diverso, disturbante nell’ambiente domestico. È molto probabile che accada dopo una visita dal veterinario, dove profuma di farmaci, antisettici, detergenti e persino, dopo l’intervento, i gas di anestesia possono essere rilevato da altri gatti. In questi casi, i gatti con cui in precedenza andava d’accordo possono adottare comportamento aggressivo l’uno verso l’altro. Per evitare ciò, cerca di organizzare la routine di visite veterinarie per tutti i gatti contemporaneamente.
  4. Se solo un gatto è stato lontano, inserire un diffusore di ferormoni sintetici felini in casa per aiutare a mantenere il profumo esistente.
  5. Le interazioni negative tra i gatti dovrebbero essere interrotte in modo neutro, per cui il proprietario non si mostra più favorevole a un gatto rispetto a un altro.
  6. I gattini imparano ad adattarsi ai profumi che sperimentano per la prima volta. Esporre i gattini in modo positivo e graduale ai nuovi profumi che possono incontrare più avanti nella vita li aiuterà a diventare di più tolleranti ai nuovi odori e cambiamenti di profumo più tardi.

Fonti:

https://journals.sagepub.com/doi/pdf/10.1177/1098612X13477537

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi